Un sistema integrato

La fruizione degli insegnamenti, coerentemente con le finalità indicate, avviene attraverso un sistema integrato di piattaforme: un Learning Management System e un ambiente di Videoconferenza Interattiva.
Le piattaforme di erogazione delle attività formative sono connesse in Single Sign On con i servizi amministrativi di Ateneo (ESSE3) e con i servizi bibliotecari.
Il punto di accesso per lo studente èla piattaforma LMS che è integrata, in modo trasparente, con una adeguata piattaforma per le videoconferenza e per la fruizione in live-streaming delle lezioni d’aula.

Piattaforma LMS (DOLLY)

La piattaforma LMS (Learning Management System) consente di organizzare il percorso didattico in ambiti dedicati a singolo insegnamento e a singola attività di supporto e di tutorato.
Per le attività didattiche consente di accedere ai contenuti multimediali, ai test di autovalutazione, ai test di profitto, consente di partecipare a forum, posta, videoconferenze, seminari in diretta, eventuale consegna di elaborati, compiti, etc.. e di interagire anche in modalità sincrona con il docente o i tutor.
La piattaforma LMS utilizzata è Moodle (www.moodle.org), una piattaforma Open Source che è anche quella più utilizzata al mondo sia in ambito accademico sia in ambito di formazione professionale.
La versione di Moodle adottata, e le sue caratteristiche, vengono comunicate entro il 31 Agosto precedente all’inizio delle attività didattiche e vengono mantenuta fino al 31 Agosto dell’anno successivo eccetto aggiornamenti di sicurezza e aggiornamenti funzionali che non modificano le modalità di accesso e di fruizione da parte dello studente.
Grazie alla sua scalabilità, la piattaforma è strutturata in modo da garantire l’accesso e la fruizione dei servizi da parte di oltre 50.000 utenti in contemporanea.
La struttura esistente sarà oggetto di misurazione oggettiva delle performance con strumenti e metodologie standard di mercato e potrà subire variazioni o comunque migliorie anche in relazione all’effettivo numero di utenti afferenti al sistema.
La piattaforma garantisce il tracciamento in tempo reale delle attività con la granularità almeno a livello di Learning Object e di singolo test.
La piattaforma può recepire contenuti definiti in accordo agli standard SCORM e interattivi tramite gli standard HTML5 mediante il plugin H5P che consente di pubblicare contenuti multimediali interattivi e tracciabili.
Lo SCORM – “Shareable Content Object Reference Model” (Modello di Riferimento per gli Oggetti di Contenuto Condivisibili) è tecnicamente uno standard, cioè una raccolta di specifiche tecniche, che consente lo scambio di contenuti digitali in maniera indipendente dalla piattaforma.
Il sistema è in grado di fornire report dettagliati delle attività per le quali è stata definita la necessità di tracciamento: lo studente può accedervi facilmente mediante menu dedicato presente nella propria pagina personale.
Tutti i dati di tracciamento e quelli acquisiti a fini amministrativi sono mantenuti nel database per il tempo necessario all’espletamento dei compiti per i quali vengono registrati e comunque in ottemperanza della normativa vigente in materia.
In generale tutti i dati mantenuti sono trattati in modo da garantire la loro sicurezza logica e fisica e la loro riservatezza.
L’infrastruttura tecnologica è realizzata in Cloud basata su Service Provider nazionali e prevede:

  • un server web Apache per l’erogazione dei contenuti di livello professionale con SLA garantita al 99,9% su cui è installato Moodle;
  • un DB server POSTGRESQL o MySQL al servizio del server web e su un server separato, dedicato e ottimizzato collegato in alta velocità al server web;
  • un server web e un DB server di backup con slot temporali di aggiornamento non superiori alle 6 ore;
  • un CDN e WAF di interfaccia per l’accesso ai servizi web per accelerare le prestazioni e garantire alti standard di sicurezza;
  • un Video Repository ad elevate prestazioni e ad elevati standard di sicurezza per la pubblicazione dei contenuti multimediali in formati multi-bitrate e ottimizzato per i diversi dispositivi (multi format);
  • un sistema cloud-based di integrazione dei flussi di produzione e di pubblicazione dei contenuti video per consentire la pubblicazione entro 24 ore di tutti i contenuti video e multimediali tra cui le registrazioni delle lezioni d’aula;
  • ogni aula è attrezzata con sistemi di ripresa, regia, recording integrato (video, audio, contributi multimediali del docente) e deployment sul sistema integrato di pubblicazione verso il LMS.

La piattaforma di videoconferenza

La piattaforma di videoconferenza adottata è Blackboard Collaborate. Tale piattaforma, fruibile in configurazione Cloud, viene integrata in modo trasparente con l’ambiente LMS. Lo studente accede dall’LMS e da qui può entrare all’interno dell’Aula Virtuale in cui si svolgono le attività didattiche utilizzando la propria identità.
Per ogni insegnamento viene configurata un’Aula Virtuale dedicata.
La piattaforma di videoconferenza consente di interagire in audio/video con il docente, di utilizzare una lavagna, uno strumento di chat, sondaggi online, strumenti di interazione immediata (alzata di mano, richiesta di parola, apprezzamento, etc…), condivisione di documenti, etc…

Tecnologie per l'apprendimento 'in situazione'

La tipologia di Corso di Studi non prevede apprendimento ‘in situazione’ in modalità telematica. Eventuali attività pratiche o laboratoristi o ‘in situazione’ vengono svolte durante le sessioni ‘in presenza’ opportunamente programmate dal docente e dal tutor di ogni singolo insegnamento.

Protocolli sicuri e GDPR

Tutti gli accessi ai sistemi web-based avvengo tramite protocolli sicuri (HTTPS) e crittografati (SSL).
Attraverso il portale dedicato e presso le strutture preposte, l’Università mette a disposizione dell’utenza le informazioni generali inerenti la struttura, l’offerta formativa, le modalità di accesso ai servizi, le tecnologie utilizzate, la metodologia didattica.
Tutti i dati dello studente vengono archiviati sui database dell’Ateneo e sottoposti a uno stretto controllo in merito alla tutela della privacy in piena aderenza con le indicazioni normative e con le norme della GDPR.
Per ogni portale è chiaramente indicato il responsabile del trattamento dei dati.